International Mr. Leather 2014

Quando a novembre, dopo aver salutato gli ultimi ospiti venuti a Padova per l’elezione di Mr. Leather Europe 2013, ho aperto la mia casella di posta elettronica, mai mi sarei aspettato di ricevere un invito a far parte della giuria di International Mr. Leather 2014.

Io? 7 americani, un canadese e un europeo, italiano: io. Ed ecco che Chicago mi ha accolto, organizzazione perfetta, sorrisi, abbracci, accenti diversi, molto lavoro tra interviste, spettacoli, cene.
Questo è stato IML.

2014sunday276
46 concorrenti, diverse età, diverse origini, diversi stili.
Strette di mano, interviste, discorsi ufficiali; sono stati proprio questi discorsi di domenica sera, serata finale, dove sono stati annunciati i 20 finalisti, a farmi riflettere, 90 secondi l’uno (non uno di più) dove il denominatore comune è stato “sii ciò che sei”. Occhi che brillano ma voci sicure.
Come poter scegliere il nuovo International Mr. Leather? Come poter valutare gli ultimi 20 finalisti, belli da vedere e da ascoltare, belli perché convinti di ciò che stavano facendo, belli perché si sono lasciati guardare e ascoltare da una giuria variegata di cui ho avuto l’onore di far parte.
Tra di noi giurati non ci son state consultazioni o scambi di idee, ognuno doveva decidere con la propria testa, niente pareri comuni, dovevamo semplicemente scegliere sulla base di varie valutazioni, chi era per noi il nuovo IML. Io avrei dovuto scegliere da solo.

Ho preso seriamente il mio lavoro e posso dir lo stesso degli altri otto giurati, otto splendide persone distribuite in ogni angolo degli Stati Uniti che hanno lavorato davvero con passione. 2014saturday178
Durante questi giorni ho pensato spesso a Ivan, Mr. Leather Italia, ho pensato a lui perchè ha iniziato da poco il suo “lavoro” di rappresentante leather italiano, spero che sappia vivere questo anno con serietà, perché come avevo scritto a lui e a tutti gli altri concorrenti prima della serata di elezione italiana “se partecipare a Mr. Leather Italia può essere un gioco, il gioco finisce nel momento in cui si vince”.

Ritornando a Chicago un immenso grazie va all’organizzazione, a chi ha lavorato con passione, ai miei fratelli giurati e ai 46 splendidi ragazzi che si sono messi in gioco non senza competizione ma con grande fratellanza e spirito di condivisione.
Grazie Chicago!

Andrea

2014sunday336

 

 

2014saturday231The invitation to become part of the jury of International Mister Leather in November 2013, caught me totally unespected.
After just having organized the election of Mister Leather Europe I thought that it couldn’t get any better.
But shortly after that I learnt that life always comes up with new surprises: and there I was in Chicago!
Having participated within the election of IML I’m very grateful to those who shared this experience with me.
A big “thak you” to the organization and all the volunteers who where so kind and caring and made such a great effort to make these days so overwhelming.
Billy Lane , Peter, John, Tom… 2014friday_153

I was very lucky to be part of a group of judges who worked so perfectly hand in hand and took their responsibility so seriously.
Tobin Britton, Chandler Bearden, Jerimiah Morris, Justin B Terry-Smith, Paul Ciantar, Mike Maez, Will Clark, Andy Cross.
I already miss you!

To the contestants I would like to express my deepest respect for willing to take up this responsibility that the title of IML brings with it. I felt that judging you was hardly possible.
My congratulations to Ramien DC Eagle, Steve Dupont, Cody Troy!

I also want to thank Daniel Dumont , the clubs withing ECMC, and the board of Leather Friends Italia for having supported me.
And at the end but not the least thanks Andreas to be next to me during this week.

Andrea

2014sunday314

 

Posted in Senza categoria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *